prev next

TRATTAMENTI AYURVEDICI

solo su appuntamento.




Sarvabhyanga tradizionale

Massaggio con olio caldo su tutto il corpo

Secondo Vagbhata ( Astanga Hrdaya: Sutra 2: 7-8 ), una persona che voglia conservare e promuovere la propria salute o prevenire e curare i propri disturbi, dovrebbe utilizzare la terapia del massaggio ogni giorno. Questa terapia ha i seguenti attributi specifici:

1.Previene e corregge i processi di invecchiamento ( jara ).

2.Aiuta la persona a superare la fatica causata da costante lavoro pesante nella vita.

3.Previene e corregge disordini causati da afflizioni del sistema nervoso.

4.Promuove la buona visione.

5.Aiuta il nutrimento del corpo.

6.Promuove la longevità dell’individuo.

7.Aiuta l’individuo a dormire bene.

8.Promuove il vigore dell’individuo.

La morte è inevitabile. Ma la morte precoce e i disturbi causati dal processo di invecchiamento possono essere prevenuti facilmente.

A parte il grigiore dei capelli, le rughe della pelle, il processo di invecchiamento colpisce la vista, la capacità dell’udito, la condizione dei denti, la digestione e il sonno. Le ossa sottostanno a dei cambiamenti che fanno insorgere l’osteo-artrite, la colonna vertebrale diventa debole e i dischi tra le vertebre o divengono calcificati causando rigidità, oppure si distruggono causando uno schiacciamento e dolori alla schiena; cambiamenti degli spondili delle vertebre, che bloccano il movimento e aumentano la rigidità del corpo e per questo creano dolore.

I muscoli del cuore e le arterie perdono la flessibilità creando malattie cardiache, arteriosclerosi e pressione sanguigna elevata. L’afflusso normale del sangue, a causa delle alterazioni nelle arterie viene colpito, facendo insorgere la degenerazione senile dei tessuti celebrali.

Per queste cause , durante l’età avanzata le persone soffrono di insonnia e mancanza di memoria. Tutto questo si previene o cura attraverso il massaggio tradizionale ayurvedico.




Shirobhyanga- il massaggio alla testa

La testa è l’organo più importante del nostro corpo, in quanto tutti i sensi e organi dei sensi quali occhi, naso, orecchie, lingua e pelle si trovano in essi. In aggiunta del massaggio su tutto il corpo, in alcune circostanze , il massaggio su una parte specifica risulta molto utile. Per questo il massaggio della testa provvede al nutrimento di tutti questi sensi e promuove le loro funzioni naturali e normali.

Il massaggio praticato sulla testa è particolarmente utile perché:

1.Previene e cura il mal di testa.

2.Previene e cura la caduta dei capelli.

3.Previene e cura la calvizie.

4.Rende forte la radice del capello.

5.Previene e cura il precoce grigiore dei capelli.

6.Rende i capelli morbidi lucenti e morbidi.

7.Previene e cura gli errori di rifrazione degli occhi.

8.Promuove la carnagione del viso.

9.Dona alla persona un sonno sano.


Padabhyanga- il massaggio alla pianta dei piedi

Vagbhata ( Astanga-hrdaya: Uttara tantra: 15: 66-67 ) ha fornito una bellissima descrizione sull’effetto del massaggio praticato alla pianta dei piedi. Stando alla sua teoria, esistono quattro importanti nervi situati sotto la pianta dei piedi, collegati con la testa.

A causa del caldo, dell’attrito e dell’eccessiva pressione sulla pianta dei piedi, questi nervi subiscono dei disturbi che causano la riduzione della vista nella persona. Se viene fatto un massaggio, alla radice di questi nervi nella pianta dei piedi con regolarità, la persona non soffrirà di disturbi agli occhi causati dalla presenza di prodotti di rifiuto aderenti agli elementi tissutali.

E’ molto utile ricevere un massaggio alle piante dei piedi prima di andare al letto.

Questo è un modo eccellente per prevenire e curare la secchezza , l’intorpidimento, la ruvidezza, la mancanza di sensibilità , le screpolature e la fatica delle piante dei piedi.

Questo massaggio favorisce la forza per camminare e correre, e dà vigore agli arti. Cura la sciatica, aiuta nel caso di crampi e contrazioni dei legamenti, inoltre cura i vasi e i muscoli degli arti inferiori.


Pinda Sweda-Teoria e pratica dei tamponi

Questo trattamento si effettua con tamponi riempiti di spezie e riso composti in maniera differenziata a seconda del dosha da armonizzare. I tamponi Pinda vengono poi immersi nell’olio caldo. I benefici che si ottengono sono: una profonda disintossicazione, l’eliminazione graduale e progressiva dei radicali liberi.
Notevoli sono anche gli effetti sul drenaggio e la stimolazione dei tessuti per lo scioglimento dei grassi in eccesso.

Contribuisce a sciogliere contratture e tensioni. Speciale per il mal di schiena e le tensioni addominali. Allevia dolori cervicali, lombari, articolari, reumatici, mestruali. Rilassa e migliora  la circolazione. Dona calore rilassando profondamente.


Shirodhara

shiro = testa
Dhara = far colare un filo d'olio.

Shirodhara è un tipico trattamento dell'Ayurveda che viene effettuato sulla fronte del paziente con olio.
Dopo aver praticato un massaggio completo il ricevente si sdraia in posizione supina, mentre i terapisti preparano il Dhara-patra (un recipiente con un buco sul fondo usato per il Dhara) e olio tiepido. Una cordicella con un nodo viene inserita nel Dhara-patra (per non farla scivolare fuori) e l'altro capo viene fuori dal buco per condurre l'olio. Il Dhara-patra viene riempito di olio tiepido e la temperatura verrà controllata costantemente dai terapisti.

La pratica di Shirodhara molte volte viene aggiunta alle procedure del Panchakarma per pacificare Vata, in partcicolare prana vayu (energia vitale). Calma il sistema nervoso centrale, aquieta la mente e i sensi che permettono al naturale meccanismo di guarigione del corpo di dissolvere gli stress presenti nel sistema nervoso, migliorando la chiarezza mentale e la comprensione.

Inoltre lo shirodhara è una terapia eccellente per la cura di molti disturbi che sono in relazione alla testa, al collo agli occhi, alle orecchie, al naso e alla gola.

E’ molto indicato anche per pazienti affetti di insonnia da lungo tempo e da schizofrenia.

Aiuta a disintossicare la mente da pensieri, eventi ed emozioni non digeriti e trattenuti. Genera una sensazione di rinascita. Libera l'energia racchiusa nel corpo. Rilassa il viso e apre i canali energetici della testa. L'area del "terzo occhio" o "Ajna chakra", sulla quale scorre flusso d’olio, in Ayurveda è collegata alla produzione della serotonina che stimola il senso del piacere e del rilassamento.